Obliquom

“Obliquom” di Luca Mariani, Ilaria Pardini e Lucilla Tempesti _ Milano

Italiano è obliquo.

Salita e discesa, diagonale e direzione, oscillazione tra appartenenza e negazione, distanza dalla partenza, tensione verso l’arrivo.
Obliquo è traverso. Pendenza. Precarietà. Salita, discesa. Fatica in movimento.
Obliquo è ambiguo. Sensi in accelerazione, caduta libera, radicamento e levità.
Una performance in bilico tra scelta e costrizione, tra l’azione e la percezione, tra lo stare e il divenire.

Per informazioni sullo spettacolo e sulle repliche: info@nuvolanove.it

LOCANDINA-OBLIQUOM

 



I commenti sono chiusi.

Vietnam e Cambogia disegnati
Various PUPI
“Facciamo merenda!”
io.casa